Il College WiFi è sicuro?

Michael Gargiulo - CEO, VPN.com

Da: Michael Gargiulo, CEO di VPN.com

Aggiornato: Ore 15:17 ET Mer, Gennaio 20 2021

Introduzione

Ci sono molte cose che i nuovi studenti universitari devono imparare quando vivono da soli per la prima volta. Dovrete affrontare il bucato, cucinare il ramen e mantenere la vostra identità online al sicuro.

Molti nuovi studenti universitari potrebbero essere sorpresi di trovarlo anche al college, potrebbero non essere in grado di sfuggire a blocchi di rete opprimenti. Anche le istituzioni per adulti cercano di controllare i tipi di contenuti che i loro studenti possono vedere e a cui possono accedere ogni giorno.

Cosa deve fare uno studente in erba? Perché usare una VPN, naturalmente! Continuate a leggere per scoprire tutto ciò che uno studente universitario dovrebbe sapere quando si tratta di college WiFi. Discutiamo di potenziali minacce/restrizioni e di come una VPN ti mantiene sicuro e anonimo.

Quali sono i rischi del WiFi College?

La prima domanda a cui bisogna rispondere è ovvia. Quali sono le minacce di cui dovreste essere più preoccupati quando vi connettete alla rete WiFi del vostro college?

 

Università di monitoraggio del traffico

 

Gli studenti possono non considerare il livello di controllo che la loro università ha sul traffico che passa attraverso la sua rete. Molti amministratori di rete dell'università hanno iniziato a monitorare i dati dei loro studenti. Nella maggior parte dei casi, fa parte di uno sforzo di repressione della pirateria e del consumo eccessivo di materiale pornografico.

Questa sorta di censura rientra completamente nel diritto dell'università di farla rispettare, soprattutto nel caso di università religiose. Ogni amministrazione universitaria può stabilire a giusto titolo a quale tipo di contenuti vuole che le persone accedano sulla propria rete.

D'altra parte, queste misure significano che c'è un database delle vostre abitudini di navigazione seduto sul server di qualcun altro. Se questo vi sembra un po' più che spaventoso, L'utilizzo di una VPN è l'unico modo per uno studente universitario di criptare i propri dati.

Ogni collegio ha il diritto di controllare la propria rete. Tuttavia, avete anche il diritto di impedire che gli amministratori ficcanaso possano vedere tutto ciò che fate online.

 

Il College ha bloccato un sito web

 

Come abbiamo detto nella sezione precedente, le università hanno iniziato a limitare i tipi di contenuti che i loro studenti possono vedere. L'obiettivo è quello di proteggere sia la rete dell'università che gli studenti ad essa collegati.

Questo è comprensibile, ma può essere fastidioso per gli studenti che vogliono accedere a siti di torrenting, portali P2P o contenuti per adulti (che ogni studente dovrebbe poter vedere, dato che deve avere più di 18 anni per poter frequentare il college).

Il modo in cui un'università blocca i contenuti può variare, ma in genere utilizza un firewall a filtraggio di massa per rilevare particolari domini, parole chiave o flag di dati. Una volta che un elemento limitato viene rilevato, il firewall bloccherà il flusso prima ancora che abbia la possibilità di iniziare.

Una VPN attenua queste tecniche, mettendo il potere di navigare in qualsiasi modo si scelga di tornare nelle mani degli studenti. Niente più blocchi di Facebook durante la prossima lezione dell'insegnante, purché la VPN sia attivata!

 

Hacker che utilizzano connessioni non protette

 

La minaccia più grande per gli studenti su una rete WiFi universitaria non protetta (o addirittura protetta) è però la stessa che si presenta a tutti gli altri che navigano sul web. Gli hacker. Tra il 2008 e il 2010, ci sono state oltre 150 violazioni tra le migliori università degli Stati Uniti. Queste violazioni hanno portato alla perdita di oltre 2,3 milioni di record personali di studenti.

Se gli hacker possono accedere ai file sensibili degli studenti, chi può dire che non sarebbe altrettanto facile per loro accedere a quei registri di accesso al sito web di cui abbiamo discusso in precedenza? Quando ti iscrivi al campus WiFi, il nome utente e la password che ti vengono assegnati sono direttamente legati alla tua vera identità.

Di conseguenza, gli hacker potrebbero collegare il tuo vero nome, l'indirizzo di casa, il numero di telefono e persino la tua pagella a qualsiasi contenuto che hai navigato online. Inutile dirlo, è un problema enorme per chiunque abbia intenzione di mantenere l'anonimato sulla propria identità online.

Con così tanti studenti che accedono alla stessa rete contemporaneamente, una rete WiFi universitaria è come un gigantesco buffet per gli hacker.

Secondo uno studio pubblicato qualche anno fa, gli studenti di età compresa tra i 18 e i 24 anni sono i maggiori bersagli per i furti di identità negli Stati Uniti. Spesso impiegano da due a cinque volte più tempo per rendersi conto che la loro identità è stata rubata rispetto agli utenti in fasce d'età più avanzate. Di conseguenza, Gli hacker considereranno sempre i sistemi WiFi universitari come miniere d'oro di informazioni non protette e mature per essere prese.

Cosa puoi fare per proteggerti con il WiFi del College?

Utilizzare una VPN! Non importa da cosa stai cercando di accedere o di proteggerti, una VPN è il metodo più veloce ed efficace per connettersi in modo sicuro al WiFi del college.

it_ITItaliano
Stato di protezione DMCA.com