Tutti i protocolli VPN spiegati

Michael Gargiulo - CEO, VPN.com

Da: Michael Gargiulo, CEO di VPN.com

Aggiornato: 6:48 AM ET Mer, Gennaio 20 2021

Le VPN forniscono un tunnel sicuro attraverso il quale un utente può connettersi a Internet. Permettono agli utenti di inviare e ricevere informazioni criptate senza preoccuparsi di intrusioni non autorizzate. Al giorno d'oggi, ogni briciolo di protezione è essenziale. 

Tuttavia, ci sono vari VPN protocolli che forniscono diversi livelli di protezione. Ecco tutto quello che dovete sapere quando scegliete un protocollo di crittografia per proteggere la vostra attività online.​​

Che cos'è una VPN?

Le VPN offrono una connessione sicura e anonima per gli utenti di accedere a Internet. Ogni dato inviato da un dispositivo protetto da VPN è criptato e protetto da hackere i fornitori di servizi Internet ficcanaso. Secondo un rapporto del 2017 del Indice web globale, 30% di utenti VPN accedono ai file e ai servizi per il lavoro.

Che cos'è un protocollo VPN?

I protocolli VPN determinano come i dati vengono instradati e criptati tra il server VPN e il dispositivo. Diversi protocolli offrono diversi livelli di crittografia e autenticazione. Ad esempio, alcuni protocolli enfatizzano la velocità, mentre altri danno priorità alla sicurezza e alla privacy. Ci sono cinque protocolli VPN comuni: OpenVPN, L2TP/IPSec, SSTP, IKEv2 e PPTP.

Protocollo di tunneling punto a punto (PPTP)

PPTP è uno dei più vecchi protocolli VPN. Di conseguenza, è stato gradualmente eliminato dalla maggior parte dei sistemi a favore di opzioni più sicure. Il PPTP è entrato in scena per la prima volta nel 1995. Microsoft PPTP originariamente progettato per funzionare con connessioni dial-up. Con oltre 20 anni sul mercato, non c'è da meravigliarsi che criminali e governi abbiano decifrato questa forma di crittografia. E' importante notare che qualsiasi dato inviato tramite PPTP è considerato vulnerabile.

Tuttavia, il PPTP fornisce velocità di connessione veloci e stabili. È ancora utile per attività a basso rischio come lo streaming, ma non è l'ideale come protocollo VPN di tutti i giorni.

Protocollo Secure Socket Tunneling (SSTP)

Microsoft ha sviluppato anche SSTP. È completamente integrato con i sistemi operativi di Microsoft, quindi può essere utilizzato con uno smart chip o Winlogon per una maggiore sicurezza. SSTP è abbastanza sicuro con chiavi SSL a 256 bit per la crittografia e certificati SSL/TLS a 2048 bit per l'autenticazione. La maggior parte dei sistemi operativi fornisce il supporto per SSTP, rendendolo uno dei protocolli VPN più utili.

Protocollo tunnel di livello 2 (L2TP/IPsec)

Cisco ha sviluppato L2TP come successore di PPTP. Tuttavia, da solo non fornisce alcuna effettiva privacy o crittografia. L2TP è generalmente in bundle con il protocollo di sicurezza IPsecche utilizza la crittografia AES-256-bit. L2TP/IPsec è ampiamente utilizzato e non ha alcuna vulnerabilità provata, ma è facile da individuare e bloccare. Se la possibilità di accedere a siti che bloccano attivamente i server VPN (come Netflix) è fondamentale, potrebbe non essere il protocollo giusto per voi.

Scambio di chiavi Internet versione 2 (IKEv2)

IKEv2 è un altro dei protocolli VPN sviluppati da Microsoft e Cisco. Fornisce una sessione sicura di scambio di chiavi. Tuttavia, l'IKEv2 deve essere accoppiato con IPsec per l'autenticazione e la crittografia. Lo troverete in evidenza in molte soluzioni VPN mobili.

IKEv2 è in grado di ripristinare rapidamente le connessioni durante gli switch di rete e le perdite temporanee di connessione. Sfortunatamente, la NSA ha decifrato i protocolli di sicurezza IKEv2 e li sta utilizzando attivamente per minare ulteriormente il traffico IPSec. Di conseguenza, il suo utilizzo rappresenta un rischio per la sicurezza per la maggior parte delle persone.

OpenVPN

Di tutti i protocolli VPN, OpenVPN è l'unico che è open-source. Come tale, gli utenti possono ispezionare il suo codice sorgente alla ricerca di vulnerabilità o utilizzare il codice in altri progetti. Il costante sviluppo ha reso OpenVPN uno dei protocolli più sicuri sul mercato. Utilizza una crittografia a chiave AES-256-bit quasi indistruttibile, una SHA1 a 160-bit. algoritmo di hashe un'autenticazione a 2048 bit. Inoltre, OpenVPN è compatibile con quasi tutte le piattaforme.

Una delle poche critiche a OpenVPN è che tutte le sue misure di sicurezza possono influenzare sensibilmente le velocità. Mentre è ancora abbastanza veloce per l'uso quotidiano di Internet, gli utenti che cercano di trasmettere in streaming in 4K o gioco online possono notare più buffering/lag del normale.

Avvolgimento

L'aspetto più importante di un protocollo VPN è il sicurezza della sua crittografia. L'esposizione agli hacker, ai data minatori e ad altri che possono compromettere i vostri dati sensibili è qualcosa che tutti vogliono evitare. Sfoglia le recensioni VPN.com di oltre 900 fornitori di VPN per trovare la soluzione giusta per la vostra azienda oggi.

it_ITItaliano
Stato di protezione DMCA.com