I maggiori rischi dell'utilizzo del WiFi pubblico

Michael Gargiulo - CEO, VPN.com

Da: Michael Gargiulo, CEO di VPN.com

Aggiornato: 4:15 AM ET Gio, Gennaio 21 2021

Introduzione

Le valigie sono pronte, i bambini sono pronti a partire e le carte d'imbarco sono nascoste nella tasca anteriore... dimenticando qualcosa?

Perché, una VPN naturalmente! Anche se ci sono un sacco di cose diverse a cui pensare quando si colpisce la strada per un viaggio d'affari o la vostra prossima grande vacanza, spesso le persone lasciano uno degli aspetti più importanti del loro viaggio in una città straniera o paese cadere nel dimenticatoio: la sicurezza delle loro informazioni digitali.

Con applicazioni come Pagamento Android e Apple Pay Diventando la norma insieme alle carte di debito/credito come il modo principale di pagare le cose sulla strada, i ladri hanno smesso di cercare di borseggiare i vostri traveler's checks. Al giorno d'oggi si tratta di rubare informazioni finanziarie direttamente dai dispositivi che si utilizzanoEcco perché è così importante per te essere sempre il più sicuro possibile la prossima volta che ti connetti al web in un posto nuovo.

Ecco l'elenco di VPN.com delle più grandi minacce che si possono affrontare mentre si utilizza il WiFi pubblico quando si viaggia, e alcuni metodi a prova di bomba si possono utilizzare per preparare se stessi e la vostra famiglia per eventuali hackeraggio che potrebbe venire il vostro senso.

Spese di roaming

Il motivo principale per cui tanti ladri sono passati alle tecniche di hacking digitale per rubare le tasche dei turisti nel corso degli anni, è che la maggior parte di essi I viaggiatori internazionali sono di solito disperati per collegarsi a qualsiasi WiFi pubblico in vista solo per evitare potenziali costi di roaming.

Quando si viaggia al di fuori del proprio paese, spesso i fornitori di servizi di telecomunicazione addebitano tariffe esorbitanti anche per la più piccola quantità di dati inviati da o verso i propri dispositivi attraverso le reti cellulari. Ciò significa che un viaggiatore farà tutto il possibile per utilizzare qualsiasi WiFi a cui riceve un segnale, ignorando anche le potenziali bandiere rosse che un hotspot WiFi potrebbe essere in realtà un Evil Twin invece che un vero e proprio Evil Twin.

Un viaggiatore disperato è un viaggiatore vulnerabile, e gli hacker di tutto il mondo lo sanno.

Come essere hackerato su Public WiFi

Se pensate che perdere i traveler's checks mentre siete in un paese straniero sia un male, aspettate e vedete quanto perdere l'accesso a tutte le vostre carte di credito e al vostro conto corrente manderà fuori strada la vostra vacanza o il vostro viaggio d'affari.

Quando sei in un altro paese, perdi la possibilità di andare alla tua banca locale e prendere un'altra carta di credito/debito nel caso in cui il tuo numero venga compromesso in un attacco. Se vi affidate a quei piccoli pezzi di plastica per gestire tutte le vostre spese di viaggio, un hacker sarà in grado di paralizzare tutto il vostro tempo lontano da casa.

Inoltre, spesso, se stai cercando di evitare le spese di roaming, potresti fare qualcosa come disabilitare i dati sul tuo telefono mentre ti godi i panorami e i suoni di una nuova località. Questo significa che se i tuoi dati finanziari vengono rubati, né le tue app né la tua email saranno in grado di avvisarti in tempo.

Questo significa che un hacker potrebbe potenzialmente avere ore, anche giorni di divertimento ininterrotto con i vostri account prima ancora che lo scopriate! Più lunga è la finestra di tempo che hanno per compromettere i vostri dati, più soldi saranno in grado di tirare fuori prima che possiate porre fine a tutto questo.

Non conoscere la lingua locale

Se non si ha familiarità con la lingua locale del paese che si sta visitando, può essere difficile capire quali sono gli hotspot pubblici legittimi, e che sono i Gemelli Malvagi.

Questo diventa particolarmente complicato se il dialetto locale usa simboli che non ti sono familiari. Per evitare questo, la prima opzione è semplicemente quella di non accedere mai al WiFi al di fuori dell'hotspot che il tuo hotel fornisce. Ma, come abbiamo detto prima, questo può essere problematico per chi sta cercando di evitare le spese di roaming, ma ha ancora bisogno di gestire compiti come stare in cima alla tua e-mail, programmare nuove attività e sincronizzarle con i calendari di tutti, o controllare il saldo del tuo account per assicurarsi che tutto sia ancora dove lo hai lasciato.

Se dovete usare il WiFi pubblico, provate a chiedere a qualcuno intorno a voi che potrebbe parlare la lingua di tradurre il nome dell'hotspot per voi per primo. Inoltre, se state cercando di connettervi in un caffè o in un hotel, chiedete a un dipendente di verificare che il nome WiFi a cui state cercando di connettervi sia quello impostato e gestito dalla struttura.

Utilizzo del WiFi pubblico dell'aeroporto

Rischi Aeroporto pubblico Wifi
 

Un altro grande honeypot per gli hacker è il WiFi dell'aeroporto. Siamo già entrati nel dettaglio delle molte rischi che i viaggiatori affrontano quando scommettono sulla connessione al WiFi dell'aeroportoe le minacce non si fermano solo lì. Di solito gli aeroporti sono un focolaio di attività di hacking perché ci sono così tante persone che cercano solo di affrettarsi su qualsiasi WiFi che possono trovare in modo da poter scaricare le loro carte d'imbarco o mettersi in contatto con i propri cari nel caso qualcosa sul loro volo sia cambiato.

Allo stesso modo, se un volo subisce un ritardo, è allora che i viaggiatori vogliono poter salire sull'hotspot WiFi dell'aeroporto in modo da poter un po' di Netflix per passare il tempo. Tutti questi fattori si sommano nella ricetta perfetta per un hacker per eseguire un attacco di Evil Twin.

Gli hack di Evil Twin funzionano ingannando gli utenti a firmare su un falso hotspot WiFi senza che l'utente se ne renda conto. Ad esempio, se si viaggia a San Francisco, il nome ufficiale WiFi di quell'aeroporto potrebbe essere "SFO-Free-WiFi".

Affinché un attacco di Evil Twin abbia successo, tutto ciò che un hacker dovrebbe fare è allestire un proprio hotspot chiamato "SFO-Free-WiFi-1" (o qualcosa di simile), e la gente si iscriverebbe senza nemmeno pensarci due volte. Una volta effettuato l'accesso alla rete dell'hacker, tutto il traffico da e verso il dispositivo può essere letto e decifrato da un terzo malintenzionato, comprese le informazioni personali e finanziarie nel caso in cui si decida di fare un po' di shopping online mentre si aspetta che il volo inizi a salire a bordo.

Un trucco che puoi usare per verificare se il WiFi pubblico dell'aeroporto a cui si è iscritti è legittimo o meno è se hanno o meno una pagina di accesso. Nella mia esperienza personale, praticamente tutti gli aeroporti in cui sono stato vi faranno spuntare una casella per firmare i loro termini di servizio prima che vi sia permesso di salire sulla rete.

Se si tenta di utilizzare un hotspot dell'aeroporto, ma non si riceve alcun tipo di pagina di login o di termini di servizio, questo è un importante segnale rosso che il WiFi potrebbe essere in realtà un gemello malvagio di quello reale.

Come proteggersi dagli hacker WiFi pubblici in viaggio

Ci sono una varietà di tattiche e tecniche che ogni viaggiatore (sì, anche i tuoi figli) dovrebbe usare per proteggersi mentre usa gli hotspot WiFi pubblici quando viaggia. Ecco una lista dei metodi più importanti ed efficaci che terranno a bada questi aggressori.

 

  1. Cambia le tue password: Prima ancora di uscire di casa, vi consigliamo di controllare tutte le vostre password online e di rinfrescarle con nuove credenziali. Questo è un modo semplice e veloce per garantire che, se qualcuno ha già preso possesso delle vostre informazioni bancarie online, non sarete lasciati con la borsa in mano quando sarete su un aereo o già atterrati in un paese straniero.
  2. Aggiorna i tuoi programmi antivirus: Successivamente, assicuratevi che i vostri programmi antivirus siano completamente aggiornati su ogni vostro dispositivo prima di arrivare all'aeroporto. Questo perché spesso questi aggiornamenti possono essere diverse centinaia di megabyte o più, e se si sta cercando di farli scaricare in luoghi che hanno velocità più basse questo può rendere quasi impossibile farli funzionare correttamente una volta che sei già in viaggio.
  3. Non effettuare il login a nessun conto sensibile: Se riuscite ad evitarlo, cercate di non utilizzare i vostri dispositivi per accedere a qualsiasi account sensibile che potrebbe fare molti danni se dovesse verificarsi una violazione. Alcuni esempi di questo includono la vostra banca online, il portale online del vostro ospedale (qualsiasi cosa con le cartelle cliniche in realtà), o anche lo shopping online. Fate tutto il possibile per evitare di dover inserire le vostre informazioni finanziarie o il vostro numero di previdenza sociale mentre navigate su reti sensibili, perché anche con tutti i metodi di protezione esistenti al mondo non potrete mai essere 100% sicuri di non mettere a rischio quelle informazioni vitali.

Utilizzare una VPN quando si viaggia per fermare gli hacker nelle loro tracce

Ovviamente, questo non sarebbe un articolo su VPN.com se non raccomandassimo l'utilizzo di una VPN! Le VPN sono il modo più sicuro per evitare che tutti i vari attacchi di cui abbiamo parlato sopra possano prendere di mira voi o chiunque altro nella vostra famiglia.

Ma non tutte le VPN sono create allo stesso modo, ed è per questo che ci sono alcuni fattori diversi da tenere a mente quando si seleziona il servizio che è giusto per voi quando si viaggia.

 

  • Posizioni dei server: La prima è la posizione del server. A seconda di dove si viaggia e di quanto spesso, è probabile che si voglia andare con un provider VPN che offre posizioni di server in 20 o più paesi per garantire che ci sia sempre un nodo nelle vicinanze ovunque si finisca nel mondo. Più un server è vicino alla vostra posizione reale, meno distanza devono percorrere i vostri dati. Minore è la distanza tra voi e il server, più veloce sarà la vostra connessione. Questo è vitale se avete intenzione di fare un sacco di streaming in aeroporto o se avete una famiglia numerosa e tutti hanno bisogno di essere sulla VPN in una sola volta.
  • Numero di dispositivi supportati: Parlando di famiglie numerose, è qui che entra in gioco il numero di supporto del dispositivo. Anche se questo potrebbe non essere così importante per i viaggiatori d'affari, chiunque si prenda una vacanza con la propria famiglia vorrà essere sicuro di sottoscrivere un servizio e un piano che possa supportare lo stesso numero di dispositivi che si ha in famiglia (tranne forse per i bambini sotto i cinque anni, naturalmente). Vorrai essere sicuro che ogni dispositivo che tu e la tua famiglia avete in programma di utilizzare sia protetto in ogni momento, e anche fare in modo che la VPN che sceglierai ha un'impresa micidialee incluso nel caso in cui il servizio dovesse mai cadere mentre ci si sposta da un hotspot all'altro.
  • Sono offerti diversi protocolli di crittografia: Quando si viaggia, è probabile che si salti tra molti hotspot WiFi diversi a seconda della destinazione. L'aeroporto, il caffè fuori dall'aeroporto, l'hotel e così via. Il problema è che per ogni nuovo hotspot WiFi che colpisci, c'è una nuova serie di regole che lo accompagnano. Queste regole sono generalmente progettate per proteggere gli utenti dal traffico illecito, ma a volte gli amministratori di rete possono essere un po' troppo zelanti e bloccare le porte o i tipi di traffico che sono fatti per il traffico VPN. Per questo motivo è importante rivolgersi a un fornitore di VPN che offra diversi tipi di protocolli di crittografia, in modo da poter garantire di essere sempre protetti in ogni hotspot che si visita. Diciamo per esempio che non è possibile ottenere Traffico OpenVPN per passare, questa sarebbe l'occasione perfetta per fare un salto a L2TP oppure Traffico PPTP invece!
it_ITItaliano
Stato di protezione DMCA.com